Skip to content

Informativa Privacy Newsletter

Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR), la informiamo che i Suoi dati personali, da Lei liberamente conferiti, saranno trattati da Allegro Leprotto S.r.l., Titolare del trattamento, al solo fine di dar seguito alla Sua richiesta di iscrizione alla nostra newsletter periodica. La base giuridica per il trattamento dei dati consiste nell’esecuzione di misure precontrattuali adottate su Sua richiesta ai sensi dell’art. 6 comma 1 lett. b) del GDPR. Il conferimento dei Suoi dati personali è libero tuttavia il mancato conferimento degli stessi non ci permetterà di adempiere a quanto da richiesto. Qualora decida di fornirci i Suoi dati, la informiamo che questi saranno trattati da personale autorizzato ai sensi dell’articolo 29 del GDPR e saranno conservati esclusivamente per il tempo necessario ad adempiere alla finalità indicata (salvo diversi obblighi di legge), ovvero finchè non decida di disicriversi alla newsletter stessa. In nessun caso i suoi dati saranno diffusi o trasferiti all’estero ma la informiamo che potranno essere comunicati a terzi soggetti che svolgono, per conto del Titolare stesso, specifici servizi volti a garantirle il corretto perseguimento della citata finalità (ad es. per esigenze di manutenzione tecnologica del sito). Le ricordiamo infine che, ai sensi degli articoli 15 e ss del GDPR lei ha diritto di ottenere l’accesso ai dati personali che la riguardano; la rettifica dei dati (correzione di dati inesatti od integrazione), nonché la cancellazione dei dati o la limitazione del trattamento oltre al diritto alla portabilità dei dati ed alla revoca del consenso qualora prestato. Per esercitare tali diritti può rivolgersi al Titolare del trattamento scrivendo a Allegro Leprotto S.r.l., con sede legale in Via Medaglie d’Oro 5, 20865 Usmate-Velate (MB), oppure inviando una mail a ciao@ppstore.it. Gli interessati che ritengono che il trattamento dei dati personali a loro riferiti effettuato attraverso questo servizio avvenga in violazione di quanto previsto dal Regolamento hanno il diritto di proporre reclamo all’Autorità Garante, come previsto dall’art. 77 del Regolamento stesso, o di adire le opportune sedi giudiziarie (art. 79 del Regolamento).