Pannolini lavabili

Visualizzazione di 3 risultati

Nella nostra quotidianità siamo per lo più abituati all’utilizzo di pannolini usa e getta, adatti ad un uso consistente ed anche piuttosto frequente: tuttavia, anche se meno diffusi e meno discussi, esistono anche i pannolini lavabili e riutilizzabili, che sono appunto dei prodotti che differiscono dai pannolini monouso in quanto non sono usa e getta e quindi non vanno gettati dopo l’uso ma sono riutilizzabili.

Pannolini riutilizzabili

Come funzionano i pannolini riutilizzabili ed in cosa differiscono da quelli monouso a cui siamo tendenzialmente abituati? I pannolini riutilizzabili, come dice la stessa parola, sono dei prodotti che possono essere utilizzati nuovamente dopo il primo utilizzo, purché chiaramente lavati ed igienizzati.

La domanda che spesso ci si pone in merito è la seguente: come funzionano davvero questi prodotti? Nulla di fantascientifico: l’unica cosa che li differenzia da quelli usa e getta a cui siamo abituati è il fatto che, previo lavaggio, essi possono essere utilizzati ancora. In commercio esistono diverse tipologie e modelli di pannolini lavabili, in genere composti  da una parte assorbente e da una parte che funge da barriera e che li rende impermeabili.

Pannolini lavabili: quali opinioni

Le opinioni sui pannolini lavabili sono alquanto contrastate: da un lato, infatti, vi sono famiglie fedeli al rispetto massimo dell’ambiente, che preferiscono lavorare un po’ di più per il prodotto (con lavaggi ed igienizzazione) pur di avere un pannolino del tutto eco-friendly. Dall’altro lato, vi sono famiglie più pratiche, che invece preferiscono i modelli usa e getta proprio per evitare di investire troppo tempo nel lavaggio del prodotto. Va da sé, comunque, che i prodotti usa e getta hanno il vantaggio di essere più pratici, ma nello stesso tempo possono creare qualche problema nel caso di allergie o intolleranze: i nostri pannolini, però, sono assolutamente ecologici ed ipoallergenici, grazie all’assenza di sostanze sbiancanti e chimiche che potrebbero essere dannose per la pelle.

Infatti, al giorno d’oggi non vale più tanto il discorso della differenza tra lavabili e monouso come prodotti diversi dal punto di vista del danno sulla pelle: anche i nostri pannolini lavabili e riutilizzabili, infatti, sono del tutto ipoallergenici e prodotti con materiali rispettosi delle pelli più delicate.

Pannolini lavabili: prezzi variabili

I prezzi dei nostri pannolini sono variabili, a seconda del quantitativo di pannolini assorbenti all’interno della confezione ed anche a seconda dello sconto o dell’offerta presente: in ogni caso, noi siamo sempre attenti anche a garantire il massimo rispetto di un rapporto qualità prezzo decisamente ottimale per le famiglie che chiaramente devono acquistare un numero consistente di pannolini.

Pannolini lavabili come funziona

In commercio esistono diverse forme di pannolini lavabili e riutilizzabili: vi sono, ad esempio, pannolini All in One, e pannolini Pocket. Nel primo caso l’inserto assorbente è stato cucito direttamente all’interno del pannolino, e pertanto le due componenti sono unite; nel secondo caso, si parla di pannolini a due pezzi, una delle quali è impermeabile e formata da una mutandina cover, mentre l’altra parte è assorbente e può essere prodotta con inserti di diverso tipo. Nei Pocket, tra l’altro, vi è una tasca interna in cui si inserisce l’inserto.

Una volta utilizzati, i pannolini devono essere lavati ed igienizzati per il prossimo utilizzo.

Quali modelli esistono, come si usano e come si lavano

I modelli in commercio, come detto, sono di diverso tipo a seconda che siano della tipologia All in One oppure separati: la scelta di questi prodotti, insomma, va fatta sempre contestualmente alle proprie specifiche necessità ed esigenze.

Ma come si lavano?

Il lavaggio di questi pannolini deve essere fatto in modo abbastanza preciso e completo per evitare che il pannolino sia non riutilizzabile per questioni igieniche. Gli inserti sporchi devono essere inseriti in un contenitore chiuso senza un prelavaggio, mentre in caso di feci essi devono essere sciacquati con acqua fredda e sapone vegetale, e poi lavati a 60° C. Le culle e le mutandine, invece, vanno lavate ad una temperatura massima di 40°C, evitando comunque accuratamente l’uso di ammorbidente o candeggina o saponi disinfettanti. Per quel che riguarda la centrifuga, essa va al massimo impostata a 1000 giri.

Per l’asciugatura, è meglio preferire il sole, evitando in alcuni casi i termosifoni o l’asciugatrice.

Di quali tessuti sono fatti

La parte assorbente può essere composta di materiali differenti. Vi sono, infatti, inserti assorbenti ecologici, i prefold (in cotone o tessuto naturale), in canapa e cotone (al 100% naturale), in muslin (che sono garze di cotone biologico, sottili ed assorbenti, molto delicate sulla pelle, versatili e lavabili a mano), in bambù e micropile (la parte in bambù è adatta all’estate perché più fresca, naturale e traspirante, mentre la parte in micropile è adatta al periodo freddo invernale).

Vantaggi per pelli delicate

Utilizzare prodotti lavabili può essere vantaggioso perché si è sicuri che essi siano delicati sulla pelle del bambino che, come sappiamo, è molto più soggetta ad irritazioni ed arrossamenti: in ogni caso, va sempre controllata la descrizione dei pannolini per capire di cosa sono composti e se, tra i materiali utilizzati, ve ne è qualcuno che può essere dannoso per le pelli ancor più delicate o soggette ad allergie.

Vuoi saperne di più? Leggi anche i nostri approfondimenti sui prezzi (link alla pagina: pannolini lavabili prezzi).

© 2020, PPStore.it – P.IVA 08956290962